MELMA
Edizioni Ambiente, 2007, Collana VerdeNero, Storie di ecomafia
pp. 170 - € 10,00

Anno 2050. Da tempo ormai sono cessati gli attentati di stampo ecoterrorista che hanno sconvolto il pianeta in segno di rivolta contro una situazione ambientale insopportabile.
Il progetto di recupero dei siti compromessi, finanziato da una potente organizzazione internazionale, "il Dipartimento", sta per partire, quando la figlia del capo dei quell'ente viene rapita e, si ipotizza, tenuta prigioniera nell'Area 11, quella del Petrolchimico dell'Alto Adriatico, ora distrutto e abitato solo da un'umanità reietta e apparentemente rassegnata.
Toccherà a Padre Nelson Cattelan, scelto come intermediario, recarsi in quel luogo difficile in cui una natura avvelenata e mutante si sta riappropriando delle rovine.
Una discesa agli inferi, un viaggio allucinante in un mondo sconvolto dai disastri causati dall'uomo, dentro una melma di intrighi e di colpe, di dolore e di lotte, alla scoperta di segreti sconvolgenti. Un viaggio, allo stesso tempo, che potrebbe condurre alla speranza.