.

Mal'aria
Frassinelli, 1998 - L. 20.000
Frassinelli Paperback, 2003 - €. 8,00

Due edizioni in Italia, tre in Francia per tre diversi editori (Hachette, Le Clueb, Seuil), un premio prestigioso, il "Fregene": Mal'aria è il romanzo che ha dato notorietà a Baldini.

1925: il risanamento delle zone paludose e malariche è uno degli obiettivi del nuovo Regime. Ma c'è una regione, una zona a sud del Delta del Po, tra Ravenna e Ferrara, dove il tasso di mortalità, soprattutto infantile, fa registrare picchi altissimi e incomprensibili.

Cosa succede laggiù? La Direzione di Sanità manda sul posto d'urgenza un giovane ispettore, Carlo Rambelli, incaricato di indagare e di tornare a Roma con un rapporto esauriente. Ma non è facile muoversi e capire in un posto dove la "camice nere" locali, i grandi proprietari terrieri padroni delle risaie, e gli abitanti, rispettano la legge del silenzio. Una spessa nebbia copre sia gli acquitrini e le povere case, sia le coscienze, e nasconde dei terribili e inconfessabili segreti. Verità e superstizione, passato e presente si mescolano, dando a questo romanzo un'incredibile atmosfera di suspense, fino alla drammatica e agghiacciante soluzione finale.


.